I nostri Articoli

Srinivasa Aiyangar Ramanujan

SFINGE_RISORGIVA_09bCredete nella genialità matematica?   Per darvi una risposta andate a vedere il film “The Man Who Knew Infinityo leggete il libro “L' uomo che vide l'infinito. La vita breve di Srinivasa Ramanujan, genio della matematica” di Kanigel Robertla. È la storia vera di Srinivasa Aiyangar Ramanujan, matematico indiano, completamente autodidatta, che ottenne l'ammissione all'Università di Cambridge per i suoi incredibili studi sulle teoria analitica dei numeri. Vedete il film o se preferite leggete il libro e poi decidete. Io, questa genialità l'ho vista nelle sue incredibili formule. Ho visto anche come, a volte, la genialità sceglie di nascere in luoghi remoti. Spesso nei luoghi della “scandalosa povertà del mondo”. E questa speranza consola la mia tristezza . .... continua a leggere

 

Letteratura, Matematica e Paradossi

p123_1_05Nel 1941 Jorge Luis Borges pubblica il racconto fantastico  "La biblioteca di Babele"  inserito nella raccolta "Il giardino dei sentieri che si biforcano ".Il racconto narra di una "biblioteca costituita da un numero indefinito, e forse infinito, di gallerie esagonali, con vasti pozzi di ventilazione nel mezzo, bordati di basse ringhiere. Da qualsiasi esagono si vedono i piani superiori e inferiori, interminabilmente. La distribuzione degli oggetti nelle gallerie è invariabile. Venticinque vasti scaffali, in ragione di cinque per lato, coprono tutti i lati meno uno; la loro altezza, che è quella stessa di ciascun piano, non supera di molto quella d’una biblioteca normale. Il lato libero dà su un angusto corridoio che porta a un’altra galleria, identica alla prima e a tutte.  ...continua a leggere

 

Conoscenza, Abilità e Competenza

innovazioneVSe chiedessimo a chiunque dei nostri studenti “ a che cosa servono i numeri?, tutti risponderebbero immediatamente: “ a contare.I numeri nascono in noi naturalmente. Non abbiamo tempo di pensare alle cose che essi già nascono, si sommano, si sottraggono e si moltiplicano. Altro non serve. Noi pensiamo alle cose ed essi nascono, ci appaiono. Discreti e silenziosi. Ma se, subito dopo, chiedessimo a ciascuno di loro “ cosa sono i numeri” allora pochi saprebbero dare una risposta, o almeno una risposta corretta.Se chiedessimo a chiunque dei nostri studenti “... cosa sono le equazioni, quasi tutti saprebbero enunciarne bene definizione e proprietà ( conoscenza ) e con precisione ne saprebbero risolvere molte e anche molte complicate (abilità).  ... continua a leggere